top of page

Celebrazione del Plenilunio di Pisces

Nota chiave Pesci
"Lascio la casa del Padre e tornando indietro salvo”.
Festival Solare dei Pesci: 24 febbraio 2024. UT 12:30


Per le 12 tappe dell’evoluzione della coscienza, Pisces conclude il Ciclo.

"In questo periodo di chiusura e riapertura siamo dunque chiamati a lanciare, con gioiosa speranza, il nostro cuore oltre i limiti angusti dell'ordinario, affacciandoci ai cancelli dell'Infinito; oltre quei cancelli abita la pienezza umana, l'Umanità Una."

Mentre un altro anno astrologico è passato, riflettiamo che i Pesci sono un segno di completamento, di morte del passato – così come di preparazione per il nuovo anno spirituale che inizia in Ariete.

Sovrano di primo raggio – Plutone il Distruttore, è il sovrano esoterico dei Pesci.

Plutone recide il legame che lega insieme i due pesci, dando il tono per trascendere la dualità, raggiungendo sintesi e unità:
“La morte in Pesci attraverso l’energia di Plutone è trasformazione, una trasformazione così vitale e così fondamentale che “… l’Antico non è più visto. Affonda nelle profondità dell'oceano della vita; discende agli inferi, ma le porte degli inferi non lo trattengono. Egli, il nuovo e il vivente, lascia in basso ciò che lo ha tenuto fermo nei secoli e si eleva dal basso verso l'alto, presso il trono di Dio”
Astrologia esoterica, Alice A. Bailey

"Nello Scorpione c'è la morte della personalità, con le sue aspirazioni, desideri, ambizioni e orgoglio. In Pesci c'è la morte di tutti gli attaccamenti e la liberazione dell'anima per il servizio su scala universale. Cristo, in Pesci, ha esemplificato la sostituzione dell’amore con l’attaccamento”.
Astrologia esoterica, Alice A. Bailey

In effetti, i Pesci sono associati alla liberazione finale – per la quale l’Avatar di questa Era dei Pesci – il Cristo, ha dimostrato:
“Pisces – Qui, nella fase finale, Pisces rappresenta la morte della personalità e la liberazione dell’anima dalla prigionia e il suo ritorno al compito di Salvatore del mondo. La grande impresa è compiuta e la morte finale è subita.
“Non c’è più mare” dice l’antico libro, il che significa inevitabilmente la “morte dei pesci” e la liberazione della vita imprigionata in nuove forme o nuovi cicli dell’Avventura divina”.
Astrologia esoterica, Alice A. Bailey




Per questo mese vi invitiamo a connettervi simultaneamente domani, sabato 24 Febbraio alle 12:30, seguendo la traccia audio che ho preparato per voi, lo trovate a questo link nella sezione meditazioni gratuite infondo alla pagina:

Buona Celebrazione del plenilunio,
Federica


1.083 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page